Poesie catartiche




poesia postata da: Gianluca Cristadoro, in Poesie (Poesie catartiche)

Io e il nulla

Talora il nulla mi pervade, riempiendo di leggerezza le mie intenzioni.
Ne assaporo l'inebriante densità, il vacuo respiro di vita, la forza ispiratrice che sola corrobora la volontà e spinge all'azione.
Io e il nulla ci capiamo al volo, come due vecchi amici che si confidano segreti inauditi.
Il nulla mi attraversa senza far rumore, si sofferma, soltanto, per elargire un sorriso che regala speranza e che sa di eternità.
Composta
mercoledì 22 ottobre 2014



poesia postata da: Joyeux ipotenusa, in Poesie (Poesie catartiche)

La Trasparenza

Perde inchiostro bianco su pergamena
la penna
gabbiano profondo strappa alla mano
vola vola vola sopra l'acqua
che scorre
intanto aspettano che lo specchio
si rompa

Ma i grattacieli cittadini s'innalzano
babelici sopra la città allucinata
che svista l'orgia di periferia
ha dipinto di grigio il folio bianco
E intanto aspettano che lo specchio
si rompa
o perlomeno che lo si possa
attraversare.